– NomadIncontro

22 Giu – NomadIncontro

20 febbraio 2010

 

Non ho molte parole a disposizione per descrivere

la naturalezza, l’estremo senso di appartenenza che ho provato salendo sul grande palco di Novellara.

 

La sera prima l’ho passata insieme a loro: un pubblico grande migliaia di corpi, persone e facce differenti per età e colori…

Ma l’atmosfera era una. Condivisione.

Esserci davanti a quel pubblico, però, è un’altra cosa.

Come Davide e Golia, solo che qui il gigante ha mille mani e mille gambe…. e vuole solo ascoltare, sentire, provare emozioni.

L’uno e la moltitudine, uniti stretti dalle corde invisibili di melodia, armonia, canto…

E noi – accolti – abbiamo avuto orecchie e cuori aperti al nostro ritmico bussare

 

Che popolo quello dei Nomadi!

Bella gente d’Italia.

g r a z i e

Tags: